E-LIS logo

Nato nel 2003, E-LIS - Eprints for Library and Information Science è un archivio internazionale ad accesso aperto per la biblioteconomia, scienze e tecnologie dell’informazione e discipline correlate. Usa il protocollo e gli strumenti dell’Open Archive Initiative (OAI).

Ad oggi E-LIS è il più grande archivio per la biblioteconomia e scienza dell’informazione e, dopo quasi tre anni, contiene già più di 5000 documenti liberamente accessibili.

E-LIS è il primo e-server internazionale in quest’area, è parte del progetto RCLIS (“Research in Computing, Library and Information Science”) ed è organizzato, gestito e mantenuto da un team internazionale di professionisti (bibliotecari, informatici, esperti nei campi della comunicazione dell’informazione) che lavorano su base volontaria.

Le politiche a corredo dell’archivio pongono in evidenza le questioni strategiche correlate al movimento Open Access. L’evolversi del dibattito accademico attorno ai concetti legati all’Open Access entro un circuito di comunicazione scientifica ha fornito le motivazioni per la creazione di questo archivio.Sia da un punto di vista tecnico sia dal punto di vista dei contenuti, infatti, E-LIS è un modello di riferimento.

Attraverso un archivio di lavori di ambito LIS, i professionisti che operano entro la comunità internazionale di E-LIS promuovono l’Open Access nel proprio Paese.

I Paesi coinvolti sono oltre quaranta, tramite un coordinamento editoriale che abbraccia anche Paesi in via di sviluppo e in transizione. La creazione di una archivio LIS e scienze correlate risulta perciò essere un valido strumento di disseminazione dei concetti OA in tutto il mondo, e un modello tecnico-organizzativo esportabile entro altre comunità.

Queste le ragioni del successo di E-LIS e del suo consolidamento in una cornice di biblioteche digitali OAI compatibili.

Il software utilizzato è GNU EPrints, v. 2.3.7.1 (George).

Dal punto di vista tecnico, il server di E-LIS è ospitato al CILEA nell’ambito del progetto AEPIC (Academic e-Publishing Infrastructures).

Il Cilea oltre a mettere a disposizione la macchina, si occupa delle procedure di back-up e di immagazzinamento dei dati di E-LIS. Più ancora, il CILEA cura, attraverso il costante apporto di un tecnico, l’aggiornamento del software e lo sviluppo di patches specifiche, che vengono messe a disposizione della comunità.

Recentemente, ad esempio, è stato sviluppato un modulo che elabora, e restituisce in forma grafica, le statistiche di accesso e di download dei singoli documenti. esempio di statistiche
Scopo delle statistiche è quello di promuovere l'archivio E-LIS e l'auto-archiviazione da parte degli autori, dimostrando accessibilità e uso dei documenti depositati attraverso il conteggio di accessi e download.

Statistiche d'uso (abstracts, downloads) sono ora disponibili per i seguenti elementi:

L'uso di statistiche è fondamentale per lo sviluppo del modello Open Access e per il raggiungimento dell’obiettivo principale dell’archivio: promuovere il self-archiving tra i ricercatori.

Link interessanti

È possibile leggere molte presentazioni su E-LIS depositate nell'archivio stesso.

Dicono di E-LIS

Peter Jacso, <http://www.galegroup.com/reference/peter/200705/e-lis.htm>
[...] "outstanding resource, which apparently is of great and constant > interest for many in the LIS field" [...]