Il progetto PLEIADI (acronimo per "Portale per la Letteratura scientifica Elettronica Italiana su Archivi aperti e Depositi Istituzionali") nasce dalla collaborazione tra CASPUR e CILEA, due dei maggiori consorzi universitari italiani, all’interno del progetto AEPIC.

PLEIADI è un servizio nazionale che offre un accesso centralizzato alla letteratura scientifica presente negli archivi OAI istituzionali delle università e dei centri di ricerca italiani.

PLEIADI

Il progetto è stato lanciato in occasione del convegno "Gli atenei italiani per l'Open Access: verso l'accesso aperto alla letteratura di ricerca", svoltosi a Messina nel novembre 2004, con lo scopo di permettere all’utenza, in particolare accademica, un accesso a tutta la letteratura scientifica prodotta in Italia e disponibile in rete ad accesso aperto.

Maschera di ricerca in PLEIADI

Servizio principale di PLEIADI è, infatti, il service provider il service provider che, all’interno dell’architettura OAI, raccoglie ed indicizza i metadati degli archivi OAI italiani consentendone la ricerca simultanea a partire da un'interfaccia unica.


PLEIADI offre inoltre una serie di servizi per l’utente, quali registrazione gratuita e profiling, la disponibilità di fonti di informazione differenziate (news, link, RSS feed…), il salvataggio delle proprie ricerche e citazioni e l’alerting, cioè una segnalazione personalizzata e inviata via posta elettronica, sia ogniqualvolta una nuova informazione (news, link ecc.) viene pubblicata, sia quando viene pubblicato un documento che risponde ai requisiti delle proprie ricerche salvate.

Infine, PLEIADI promuove la consapevolezza dell’Open Access in Italia e mira a mantenere vivo il dibattito intorno a queste tematiche.