Poema Autobiografico di Giuseppe Garibaldi

poema autobiografico garibaldi

E l’ossa?…
Il mercenario le calpesta.
Il nome?…
Il dispotismo lo ripudia.
E Italia?…
Scorderà forse chi morì per essa!

Con queste parole il generale Giuseppe Garibaldi, padre della nostra Nazione, canta all’Italia in questo Poema Autobiografico, sconosciuto a molti, che racconta le proprie gesta di questo eroe nostrano.

Molto spesso si parla del risorgimento in un tono superficiale, facendo nascere sterili polemiche da tastiera sulle figure che hanno contribuito all’unione del nostro Paese. Dimenticando, forse, il coraggio e la generosità di chi ha combattuto in Italia e nel mondo per l’amore della libertà.

Si conosce – o si presume di farlo – la figura politica e militare del Generale Garibaldi: ma quanto sappiamo sulla sua vita privata? Sulle sue paure, i suoi dubbi e fantasmi?

Sappiamo che Garibaldiferito all’Aspromonte, ebbe una lunga convalescenza. In quel periodo però, molti ignorano che ha scritto un Poema Autobiografico, concepito a Caprera, che racconta in prima persona tutta la sua vita, dalle guerre sudamericane a quelle europee. 

Sulle tue cime di granito, io sento
Di libertade l’aura, e non nel fondo
Corruttor delle Reggie, o mia selvaggia
Solitaria Caprera.

Non è importante, in questo caso, la qualità letteraria di questo poema, perché si tratta di un’autobiografia scritta da proprio pugno che ci consente di conoscere i sentimenti e l’emozione provata dal nostro più rilevante guerriero. Momenti sentimentali, che ci illustrano la morte di Anita, oppure di grande azione come i versi della battaglia di Palermo.

Forato è il poncho e sotto la mia rossa
Camicia, il sangue gronda. Un Franco piombo
M’avea tastato il fianco, e Bonaparte
Fu mal servito per la prima volta!

Imprese incredibili celebrate dalle proprie parole del Generale, che ha integrato i versi del suo poema con brani dell’autobiografia in prosa. Il modo più realistico per seguire lo svolgersi delle vicende di un turbinoso viaggio, nonché per conoscere lo stile dell’uomo, la sua scrittura oggettiva e soggettiva.

Il Poema Autobiografico di Giuseppe Garibaldi è, senz’ombra di dubbio, uno dei Migliori Libri ed Ebook da Leggere e noi ve lo proponiamo in formato pdf disponibile per il download gratuito seguendo il link in basso.

Download PDF

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *